COSA FARE IN CASO DI DECESSO 02 99 88 113

slide

Casa funeraria

La Casa Funeraria propone gratuitamente sostegno a tutti coloro che usufruiranno di "Onoranze funebri Santa Rita" per il funerale del loro caro.
Attività con sede a Senago, in provincia di Milano, garantisce un servizio funebre adeguato alle esigenze dei parenti.

Tour virtuale

MOIA GIUSEPPE

07.12.37

30.09.18

MOIA GIUSEPPE





Per ricordare i nostri cari ...


  • 06-10-2018 17:12:24 - attilio rossetti (ratti_lio@libero.it)

    Giuseppe, ci hai sorpresi davvero. Sappiamo però quali erano la tua generosità verso tutti quando avevano bisogno di aiuto e la tua pazienza con tua moglie Luisa che hai davvero amata. Ti ho conosciuto da sempre, abbiamo giocato fin da piccoli nel rione di San Bernardo e cresciuti in quel mondo agricolo ormai scomparso che era la gioia del nostro vivere in compagnia. Poi da adulti abbiamo condiviso la passione per la montagna, per il Coro Cassandra, per gli hobby di lavoro, fino a diventare un ottimo tornitore presso l'azienda Festo in cui lavoravo. Hai chiuso la tua attività e pensavi di vivere da buon pensionato, ma le prove che la sorte ti riservava sono state più grandi di quanto una persona anche di buona volontà, come te, potesse sopportare. Sono certo che ora ti troverai con Luisa, papà Enrico, mamma Antonietta e Tino, assieme ai tuoi più cari amici che ti hanno molto stimato, nella gloria del Cielo. Ciao Attilio


  • 06-10-2018 21:42:25 - mauro chinello (mauro.chinello@virgilio.it)

    Caro Giuseppe, ci avete lasciati in modo inaspettato e troppo rapido, con un gesto che non riesco a perdonarti. Siete stati dei vicini di casa per me speciali, una famiglia semplice ma nello stesso tempo molto discreti e rispettosi oltre che sensibili. E' stato bello condividere bei momenti personali con Voi. Per me sei stato un grande inventore, mi domandavi sempre libri tecnici per sviluppare i tuoi progetti e riuscivi con la tua determinazione a portarli a termine con grande successo. Ma sei stato un grande marito, un esempio per tua moglie e chi ti conosceva. L'età e gli ultimi periodi di stress ti hanno marcato troppo dentro. Forse hai portato avanti troppo il peso quotidiano ormai diventato insopportabile e non hai trovato porte aperte e parole di speranza e conforto. Io che ho provato la tua stessa situazione, ti ho capito........Ti saluto. Chinello Mauro


Questo sito web utilizza cookies per migliorare l'esperienza dell'utente. I cookies sono utilizzati per le operazioni essenziali e sono già impostati. Utilizzando il sito si accettano i termini della nostra Cookies Policy. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Cookies Policy.

Accetto i cookie di questo sito